IL PARINIRVANA DI SOGYAL RINPOCHE

Sogyal Rinpoche è stato un maestro buddista di fama mondiale del Tibet, riconosciuto come l’incarnazione di un grande maestro e santo visionario del diciannovesimo secolo, Tertön Sogyal Lerab Lingpa. Ha fondato la rete internazionale buddista Rigpa, è stato l’autore de “Il Libro Tibetano del Vivere e del Morire”e si è dedicato per 45 anni alla diffusione degli insegnamenti buddisti in Occidente. Sogyal Rinpoche è entrato in parinirvana il 28 agosto 2019.

PREGHIERE E PRATICHE

Nel buddismo tibetano, il periodo di quarantanove giorni dopo la morte di una persona è considerato il momento più potente per esercitare la pratica spirituale.
Nel caso di un maestro Dzogchen di grande talento come Sogyal Rinpoche, il momento della morte è considerato il momento della liberazione finale, il momento decisivo della sua realizzazione e della realizzazione della sua pratica. Quindi, in questo caso, è più una questione di connessione con la realizzazione del maestro attraverso la preghiera e la pratica personale.
Molti lama hanno dato consigli su preghiere e pratiche da svolgere in questo momento, per tutti coloro che hanno un legame con Sogyal Rinpoche.

PREGHIERE E PRATICHE CHE TUTTI POSSONO FARE

Qualsiasi pratica spirituale con cui hai familiarità può essere utile. Khandro Tsering Chödrön diceva spesso che se hai davvero un buon cuore e buone intenzioni e preghi per qualcuno, questa preghiera sarà molto efficace. Quindi fidati che se qualcuno che ami è morto e preghi per lui con amore e sincerità, la tua preghiera sarà eccezionalmente potente.

Testimonianze

Molti lama e amici hanno inviato messaggi e testimonianze per rendere omaggio a Sogyal Rinpoche e ai suoi successi e hanno offerto consigli e preghiere.
Leggi le testimonianze (in inglese)